ANFORAH 
Rassegna di poesia, pittura,
letteratura e altro 
"L'immagine della poesia è la poesia dell'immagine"
« HOME PAGE | ArteNetwork@AlterVista | WebArtMagazine
Anima Mundi - Poesie di Giusy Porzio, foto di Fedele Boffoli

I colori dell'Anima

I colori dell'Anima
Molte sono le suggestioni che ci vengono donate dal felice incontro della parola poetica di Giusy Porzio con le immagini fotografiche di Fedele Boffoli.
Una poesia voce dell'anima, espressione della profonda ed eterna essenza, seduzione e trascendenza incontra si compenetra a immagini fotografiche capaci di sublimare il reale evocando in ogni fotogramma l'essenza dell'immagine ed il suo oltre, ora nel suo opposto o nel suo riflesso o nel suo confine.
Entrambi ci parlano del tempo e delle invisibili trame che questo tesse nelle visibili apparenze che popolano gli "sconfinati paesaggi" che percorriamo dove ogni cosa evoca il suo opposto e lo concretizza come la "luna che appare nel verso che la mano scrive".
Un tempo che svela la sua essenza divenendo Essenza, né ieri, né domani. E quindi in grado di portarci alla percezione dell'Essenza del mondo dove l'Altro svela parte del suo mistero, dove una forza arcana ci trascina nell'immenso dell'Anima, dove l'Alfa e l'Omega, la vita la morte si ricongiungono nella forma originaria.
Un mondo abitato da "esili ombre" dove la luna, potente nelle immagini fotografiche gioca con le sue ombre e si apre un varco nel buio della notte trasformando alchemicamente l'acqua in uno specchio fino a farla diventare Acquaperla: luce che amplia l'immagine percepita come la poesia amplia il senso della sua parola.
Poesia, dove l'oro sfolgora nei versi, dove il divino è nell'anima che lo riconosce, che dona trasparente luminescenza ad ogni forma. Poesia nell'immagine in una foglia che diventa luce: Foglialuce.
Allora il poeta "immamorata viandante tra i fiumi che convergono in me" percorre tanti sconfinati paesaggi, riconoscendo la dolcissima melanconia quanto la felicità nei momenti di congiunzione-coniuctio tra filosofia e poesia, ragione e sentire, l'una che conduce l'altra che seduce. Come "il passo avanti dell'uomo nel tango".
Riconoscendo quella immensa similitudine, così presente in Walt Whitman, che tutto abbraccia tutto contiene e racchiude compattamente.
E come W.W. poeta del corpo e dell'anima, concentrato su sé ma aperto al cosmo, il poeta sa che sente tutto ma non basta niente, neanche la felicità, neanche la vita.
E allora ci sono "i colori dell'anima nel gesto di un uomo", si può sentire il "Sogno dentro alla Morte" e una "musica dentro il tempo che scorre" sapendo che "ogni fiume attraversato porta con se l'Aurora di un riflesso e il Tramonto di una vanità".

Mariagrazia Stepan

Un filtro blu

Un filtro blu
L'anima del mondo... cosa possiamo intendere, intuire, quando usiamo un'espressione di questo genere, mediata dalla filosofia platonica, in un mondo che ha perduto la sua anima, i suoi valori, i suoi modelli identificativi ed è piombato nel caos? Se il sangue scorre all'interno delle famiglie, se l'umanità è divisa in conflitti razziali ancora insanabili, se viene praticata la tortura e la pena di morte in numerosissimi stati e un miliardo e mezzo di umani nel pianeta non ha accesso all'acqua potabile, allora l'anima è persa. L'anima del mondo, la polla di sentimenti e ideazioni macro e micro, gronda sangue, dovremmo rappresentarla con una macchia rossa senza fine.
Eppure le nuove fotografie che Fedele Boffoli presenta sia in internet sia in video (con le musiche dei Blue Pohenix) sono impregnate di azzurro, di un colore pacificante; esprimono una serenità peculiare della coscienza che medita. Una coscienza, e immediatamente possiamo dire: una fotografia, dove tutto è fermo, estatico, ogni viaggio esperienziale è compiuto, l'occhio quindi si riposa in un paesaggio agreste privo di sofferenza. Anche un albero spoglio contorto, scelto come primo piano genera forza e speranza nel germoglio certo, il suo legno è durata, costanza, simbolo di eternità.
La natura è spesso colta nel movimento circolare che rimanda all'eterno. Il bosco, le foglie, i giochi di rami non contro il cielo ma insieme al cielo, uniti al cielo, colorati con un filtro bluette, trasportati in una realtà spirituale ma sempre materica, sono paesaggio interiore, parte di un unicum primordiale mai spezzato dai nostri errori e dalle nostre paure.
Anche la fotografia può aiutarci a ritrovare una strada perduta, la pace dimenticata, mediante la semplicità di uno sguardo bambino. L'età dell'innocenza è l'età della sapienza...e ogni artista sa vivere l'innocenza nell'atto creativo.
Boffoli canta un inno alla vita sulle orme di Modugno, in un blu che è sogno ma esistenza vera, facendoci volare sulle alte cime o portandoci nel sottobosco, sempre lì dove è occultata, palesemente occultata l'anima mundi, in un paradosso di evidenza/nascondimento, leggerezza e profondità che siamo chiamati a scoprire. Per appropriarcene e per guarire.

Graziella Atzori

Le opere

Clicca la foto
per leggere la poesia

Essenza

Astri segreti

Felicità

Sconfinati paesaggi

Nell'aria argentea

Fedeli innamorati

Melanconia

Luna

Che io sia

Prendimi

Guardo la tua immagine

Poesia

Poesia 2

Antiche immagini

Passaggio

Vorrei

Sogno

Riflessi

Occulti tesori

Quanto

Video: Anima Mundi

Video: Eros della vita

Giusy Porzio
Giusy Porzio
Giusy Porzio è nata ad Andria (BA), laureata in Medicina e Chirurgia con specializzazione in Psichiatria (formazione analitica junghiana e hillmaniana) coltiva, attraverso il canale della creatività, l'essenza dell'anima quale nucleo di unicità e connessione universale.
Professa il metodo dell'integrazione degli opposti, quale chiave di volta e comprensione integrale della realtà.
Ama viaggiare, alla scoperta di nuovi spazi e dimensioni. Da molti anni è appassionata di poesia, che ritiene essere la voce più sottile dell'anima: "Penso che la poesia sia un distillato di uno stato di sofferenza, laddove l'anima si fa più sottile e permeabile. La poesia che scrivo nasce dall'interiorità, fiorisce come una emozione rara in un campo arido".
Si interessa di altre arti e letteratura; tra i suoi autori preferiti: i romantici Novalis, Keaths e Whitman e gli argentini George Louis Borges, Roberto Juarroz, Juan Gelman. Collabora, da qualche tempo, con la webgalleria di arte e poesia Anforah.

Fedele Boffoli
Fedele Boffoli
Fedele Boffoli (nato a Bari il 3.1.64) vive a Trieste dal 1985, ha dedicato gran parte della propria vita all'Arte.
Musica - Ha suonato come autodidatta (chitarra e tastiere) e composto brani inediti di melodie e testi.
Danza - Ha frequentato i corsi di Tango argentino e messo in scena - quale ideatore - con il maestro Ubaldo Sincovich, lo spettacolo di teatro-poesia-ballo "Il Tango dell'Onda" (tratto da una sua raccolta poetica omonima - 2006).
Attività poetica e Letteraria - Collabora stabilmente con i mensili culturali Euroarte di Lecce e L'Attualità di Roma. Ha pubblicato: varie raccolte di poesie (Webgalleria Anforah: Poièsi, Chrònos, Il Sole della Luna - 2003/2008; Ed. Anforah-Il Murice: Il Resto con W. Curini e F. Naglein - 2003, Il Tango dell'Onda con P.A. Cabas e F. Mignacca - 2006; favole illustrate con P.A. Cabas (Ed. Anforah - Il Murice: Barcolandia - 2003, Le Storie dell'Onda - 2006); racconti brevi (inediti: I Racconti del Caffè Tommaseo); saggi (Ed. Anforah, come curatore, vari autori - 2007: La Via, in risposta alla lettera di Giovanni Paolo II agli artisti); cataloghi e calendari d'arte (Mito, Metafora e simbolo, con M. Rovereti e A. Bazzani - 2006, Sex l'incredibile mondo dei fiori con M. Semeraro - 2008).
Fotografia - Ha più volte presentato le proprie gigantografie fotografiche e fotopitture in gallerie d'arte e sul Web; ha posato come modello per un corso fotografico sul chiaroscuro.
Pittura - Ha esposto in numerose mostre personali e collettive (spazi prestigiosi, gallerie e fiere d'arte) in importanti città italiane (Bari, Cesena, Padova, Parma, Pordenone, Roma, Torino, Trieste, Udine...); ha partecipato a concorsi ed entrato in giurie; è presente su annuari, cataloghi d'arte e riviste specializzate del settore (Acca, Artecultura, Arte Mondadori, Arte Padova, Arte Pordenone, Bohemien, Catalogo dell'Arte Moderna Mondadori, Euroarte...); è recensito dalla critica (A. Bazzani, E. Di Vita, G. Mansueto, F. Mignacca, F. Monduzzi, M. Morva, F. Russo, V. Sutto, M.B. Tolusso...).
Illustrazione - Ha illustrato: il libro "Barriere" di E. Fidemi (ed. L'Autore Libri di Firenze - 1999); le versioni originali e inedite di Barcolandia, Vento e Vele, I Racconti del Caffè Tommaseo.
Nuovi strumenti espressivi - E' ideatore-autore di: "Fototeatro Didascalico" (performance - sintesi circolare di teatro, fotografia e didascalia - 1998); Alchemical Dress Painting (pittura alchemica su abito indossato - 1998).
Moda - Ha creato lo stile per la linea dei gadgets del Movimento Arte Intuitiva (abiti, felpe, magliette, borse, tappetini per mouse, quaderni di poesia e immagine...).
Conduzione di gruppi e promozioni culturali - E' fondatore del Cenacolo Arte Intuitiva (1997) poi divenuto Movimento A.I., Presidente fino al dicembre 2001 e autore del manifesto programmatico del gruppo. Cofondatore di: Gruppo "T"Tradizione (arti e studi dottrinali - 2002); Webgalleria d'arte Anforah (www.anforah.altervista.org) per la promozione dei nuovi talenti artistici - 2003. Regia - Ha curato l'esecuzione di centinaia di manifestazioni interdisciplinari in un suo programma formativo dal titolo Culturspazio Spettacolo (modalità interattiva media tra spettacolo di intrattenimento culturale e laboratorio interdisciplinare di arti applicate - 1997/2001).
Didattica e programmi formativi - Ha realizzato: progetti interdisciplinari di apprendimento multilivello attraverso le arti visive e letterarie (Il Gioco dell'Onda, Maremetamare, La Via... - 2000/2008); più interventi in scuole di vario grado (Don Milani/Bari, Giochi delle Stelle/Trieste, Marinoni/Udine, Pino Pascali/Bari... - 2000/2006). Notizie del suo lavoro (e sue mail) sono state pubblicate da quotidiani, periodici di stampa, emittenti radiofoniche e televisive locali e nazionali (Alto Adige, Avvenire, Barisera, Corriere Alpi, Corriere della Sera, Gazzetta del Sud, Il Corriere del Mezzogiorno, Il Friuli, Il Giornale, Il Messaggero Veneto di Udine e Pordenone, II Manifesto, Il Quotidiano del Friuli, Il Quotidiano di Bari, Il Gazzettino di Pordenone, Il Piccolo, Il Resto del Carlino di Forlì, In Città di Trieste, La Gazzetta del Mezzogiorno, La Padania, La Repubblica di Bari, La Repubblica.it, La Stampa di Torino, La Voce di Romagna/Cesena, Liberazione.it, L'Opinione.it, Lo Specchio/La Stampa, Puglia, Radio Capodistria, Radiorai, Raitre, Telefriuli, Telequattro, Torinosette- 1997/2008).

Opere in:
www.ArtePensiero.it/fedele_boffoli.htm
anforah.altervista.org
(Poièsi, Chrònos, Il Sole della Luna, Solaris, Il Resto, Meditation, Oasi, Il Resto e la Memoria del Viaggio, Natura e Cultura, Barcolandia, Città d'argilla, Viaggio in Egitto, Maremetamare, Il Tango dell'Onda, La nave Argo: Mito Metafora e Simbolo, La Via (...), l'Arte dei Fiori, Rosa Mystica...).

Studio-abitazione dell'artista:
via Emo 24 34144 Trieste,
cel. 338-2246495; info@fedeleboffoli.it


E-mail: info@fedeleboffoli.it